Cantina Taylor’s: alla scoperta di una delle più antiche cantine di vino di porto

Cosa c'è da vedere o da fare nella cantina Taylor's? Tra le più antiche cantine di vino di Porto, permette una visita immersiva seguita da degustazione.

Per i portoghesi come me, dire a qualcuno sei come il vino di Porto è un magnifico complimento: si usa per suggerire che una persona non solo è bella, ma tende a diventare ancora più bella con l’età. Come sempre succede con i detti popolari, questa espressione racconta molto insomma della cultura portoghese e, soprattutto, dice almeno due cose sul pregiato vino nazionale: la prima è l’ottima qualità del porto e la seconda la sua capacità di migliorare col passare degli anni. Questo vino liquoroso – che solitamente è servito a fine pasto insieme al formaggio o al dolce – in condizioni adeguate può essere conservato e bevuto, infatti,  anche dopo decenni. Il processo di invecchiamento del porto è naturalmente molto importante: avviene in diverse cantine storiche con sede nella città di Vila Nova de Gaia, dove sono nata e cresciuta, cantine che non di rado sono oggetto di visita da parte dei bambini delle scuole della regione, portarti a conoscere questi luoghi così pieni di storia e di tradizione. Ricordo bene la mia prima visita scolastica ad una delle cantine della città ed è con lo stesso entusiasmo che vi racconto l’esperienza di una delle ultime visite, fatta insieme a due membri della nostra redazione, a una delle più antiche antiche e pregiate: la cantina Taylor’s, cantina fondata da Job Bearsley nel 1692. Ecco ciò che abbiamo potuto imparare su questo prodotto, sulla storia e l’esperienza di questa cantina e, ovviamente, su cosa offre ai visitatori.

🔎 Leggi anche →  “Cosa vedere a Vila Nova de Gaia: diversità e ricchezza di una città storica”

Il porto e la storia della cantina Taylor’s

La regione storicamente legata alla produzione di vino è quella della Valle del Douro, nel nord-est del Portogallo. L’insieme di clima, terreno e tipologie di vigneti presenti nella zona sono gli elementi che conferiscono al porto le sue caratteristiche uniche. Questo vino prende il nome dalla città costiera di Porto, nonostante, come dicevo, venga prodotto nella regione della Valle del Douro e imbottigliato nella città di Vila Nova de Gaia.

Cantine Taylor's
La Valle del Douro dove viene prodotto il vino porto. Fonte: https://www.taylor.pt

Fino alla metà del secolo XX, nella primavera successiva alla raccolta, il vino di porto giovane veniva trasportato attraverso il fiume Douro su delle barche note come “barcos rabelos” fino alle cantine di Vila Nova de Gaia, dove veniva miscelato e invecchiato. Oggi il viaggio attraverso il Douro è stato sostituito dal trasporto per strada ma diverse cantine, compresa Taylor’s, si impegnano nel mantenere le tradizioni che rendono il vino di porto uno dei più pregiati al mondo. Di origine britannica e a gestione familiare sin dalla sua fondazione, la cantina Taylor’s si dedica da secoli del resto alla produzione del porto.

Attivando l’audioguida (in dodici lingue, compreso ovviamente l’italiano) che accompagna l’intero percorso all’interno della cantina – fornendo moltissime informazioni complementari a quelle riportate su mappe, cartelloni informativi, video presenti nei differenti spazi – si scopre, già nei primissimi minuti di visita alla Cantina Taylor’,  che la particolarità del porto consiste nell’aggiunta di acquavite ottenuta dall’uva e di alcool prima che finisca la fermentazione, così da conferirgli la dolcezza naturale e delicata della frutta.

Visita alla Cantina Taylor’s: cosa c’è da fare e da vedere?

Per gli appassionati e gli esperti del mondo vitivinicolo e, in particolare, per gli amanti del vino di porto, la cantina Taylor’s è tappa obbligatoria, anche perché possiede una delle più grandi riserve di vini invecchiati in legno ed è nota in particolare per la tipologia di vino di porto “Vintage” .  La visita a questa cantina si rivela, comunque, un’esperienza molto interessante e coinvolgente per qualsiasi turista che voglia saperne un po’ di più su uno dei più importanti simboli della città di Porto, anche per il tipo di visita immersiva realizzata all’interno della fresca cantina Taylor’s.

Cantine Taylor's
Esposizione di bottiglie del vino porto all’interno del museo allestito nelle Cantine Taylor’s.

La cantina, data la sua storia centenaria, è stata ovviamente ristrutturata negli anni e al suo interno è stato creato un innovativo museo che consente di conoscere non soltanto la storia del vino di porto, ma anche il suo processo di produzione, conservazione e invecchiamento, nonché la storia della cantina stessa e della famiglia che le dà il nome.

Prima di immergersi fra le gigantesche botti di legno che vantano le caratteristiche necessarie all’adeguata conservazione e all’appropriato invecchiamento del vino, si può avere una prima panoramica (geografica) del lungo processo produttivo, grazie ad una grande mappa in rilievo che descrive tutto il percorso, dalla regione dove si trovano le viti fino alle cantine, compiuto dall’uva e le caratteristiche climatiche e ambientali delle diverse aree segnalate.

Il museo della cantina Taylor’s è ricco di contenuti audiovisivi tra cui film, archivi documentali e fotografie che illustrano nel dettaglio l’intero processo di produzione del prodotto e, ancora, la storia del vino di porto e della rinomata casa. Un’intera area è dedicata, inoltre, all’esposizione di oggetti molto antichi relativi al mondo vitivinicolo e appartenenti alla famiglia Taylor’s.

 

Giardino esterno Cantine Taylor's Vila Nova de Gaia
Il giardino delle Cantine Taylor’s a Vila Nova de Gaia

Al termine della visita, che dura circa un’ora,  abbiamo avuto modo di assaggiare un vino di porto a scelta tra una selezione di vini predefinita (per i bambini la degustazione prevede invece succo di uva e biscotti). La degustazione può durare fino a circa 30 minuti e avviene o in una sala interna o in un fiorito giardino, di solito in compagnia dei pavoni che arricchiscono e colorano ulteriormente lo spazio.

È possibile inoltre prenotare delle visite e delle degustazione private, più interattive e personalizzate in base al grado di conoscenza del visitatore sul prodotto. Per i più appassionati o per chiunque abbia voglia di imparare di più, Taylor’s offre la possibilità di partecipare a delle master class sulla tipologia Vintage oppure a dei workshop su come preparare dei cocktail con il vino di porto.

Una volta finita la visita è possibile vedere la selezione di vini di porto Taylor’s presenti nel negozio, compresi diversi Porto Vintage più rari, pensati specialmente per i collezionisti.

Come raggiungere la cantina Taylor e come acquistare i biglietti?

Le fresche e buie cantine di vino di porto si trovano presso la Rua do Choupelo 250, a Vila Nova de Gaia.

La fermata della metro più vicina è “General Torres” che dista circa 14 minuti a piedi dalla cantina (per chi viene dall’aeroporto o dal centro di Porto bisogna prendere la linea gialla, direzione Santo Ovidio e scendere alla fermata sopracitata). Essendo quest’ultima una zona molto centrale della città (situato nell’Avenida da República, ossia uno dei corsi principali della città) si trovano facilmente dei taxi a disposizione. Poiché dalla stazione della metro alla cantina Taylor’s si impiegano circa 6 minuti in macchina, il taxi potrebbe essere una soluzione per evitare di fare troppa strada a piedi.

Per chi ha invece la macchina è possibile lasciarla all’interno del parcheggio destinato ai visitatori.

I biglietti per la visita standard per adulti o bambini possono essere acquistati sia online che in loco e i prezzi sono disponibili sul sito ufficiale della cantina Taylor’s.

Iscriviti al canale YouTube di Frame Zone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *